MAISON SIGNORE

Blog

venerdì 3 giugno 2016

Enzo Miccio omaggia la sua Città: L’Oro di Napoli

 

Vi raccontiamo la nuova collezione di abiti da sposa 2017 firmata dal wedding planner e realizzata dalla Maison Signore

Sontuosa, romantica, principesca: la sposa sognata e creata da Enzo Miccio è un omaggio alla sua Napoli, alla tradizione sartoriale napoletana, al barocco e al Bello in tutte le sue manifestazioni. La collezione è stata presentata nella splendida cornice di Palazzo Clerici in corrispondenza con la settimana della moda sposa milanese. Non semplici abiti da sposa, ma suggestioni, veri e propri quadri da indossare…

Enzo Miccio 2017: scopri l’evento e la nuova collezione

Presenti all’evento molti VIP: Carla Gozzi, Cristina Parodi, Federica Panicucci, lo stilista Antonio Riva e tanti altri noti volti del jet-set insieme alla stampa nazionale ed internazionale e a tantissime fashion blogger. Una collezione realizzata a mano dalle premiére ricamatrici della Maison Signore, 25 abiti che raccontano la sua città e che non a caso hanno i nomi dei quartieri più rappresentativi della città partenopea.

Ricami in oro, veli lunghi e preziosi, silhouette opulente e dettagli innovativi, come le rouches laterali con intarsi di pizzo sulle code. Effetti plumetie, pizzi con trame floreali, fiocchi plissé e prettati che impreziosiscono il punto vita per una sposa romantica e senza tempo: una moderna Grace Kelly che ama essere unica e stupire nel giorno più bello della sua vita. Altra particolarità l’effetto “plissé soleil”, un lavoro importante in cui l’oro è stato inserito in fascioni e medaglioni di pizzo senza mai risultare pesante o prepotente in alcuni modelli che diventano veri e propri abiti-scultura.

Delicati scolli a cuore o dritti per chi non ama mostrare troppo; accanto a questi abiti, Enzo Miccio ha creato anche abiti più lineari e meno strutturati, ma l’attenzione ai dettagli è stata quasi maniacale come la cura nella creazione di accessori come i guanti in tulle e cristalli degli stessi colori dei ricami in oro, come l’oro o l‘ambra.

Le acconciature sono state realizzate in linea con gli abiti e con la location, come da manuale: le modelle sono state truccate con un make-up molto naturale, etereo e luminoso, e delle coroncine d’oro hanno impreziosito trecce o code raccolte.

L’Oro di Napoli: lo spettacolo della presentazione milanese

Gli antichi fasti napoletani prendono vita in queste meravigliose creazioni, che a Milano sono state anche introdotte da una coreografica molto suggestiva sempre in stile partenopeo ma “very chic”. Gli allestimenti sono stati curati secondo lo stile impeccabile del maestro di bon ton Enzo Miccio, nel salone principale che accoglieva gli ospiti un abito al centro della sala, illuminato e arricchito da tantissimi corni interamente applicati a mano. I limoni di Amalfi hanno profumato gli angoli di degustazione, un’attenzione particolare ai confetti e ad allietare gli invitati con assaggi della cucina tradizionale napoletana: mini muffin di pastiere e capresi, piccoli panini napoletani e mini frittatine di maccheroni.

E poi la colonna sonora, un tributo alla tradizione musicale napoletana che ha fatto scuola in tutto il paese e che ha accompagnato la coreografica iniziale e tutta la passerella che attraversava le sale del palazzo storico.

Una collezione davvero regale che ti invitiamo a scoprire richiedendo l’invito gratuito e valido per due persone nelle nostre sedi, clicca qui per non perderti i nostri eventi.

arrow_backward TORNA INDIETRO