MAISON SIGNORE

Blog

lunedì 3 aprile 2017

Le spose di Kleinfeld dicono YES agli abiti delle collezioni 2018 firmate Maison Signore

 

Vi raccontiamo il successo del trunk show di Maison Signore nel tempio americano dell’alta moda sposa

Un successo superiore alle previsioni: Maison Signore vola a New York e sorprende le spose americane in occasione di un trunk show organizzato dal 14 al 19 marzo a New York da Kleinfeld, l’atelier più sognato da tutte le spose degli States, che percorrono anche migliaia di chilometri per scegliere il loro abito da sposa. Complice di questa popolarità l’ampia scelta fra i migliori marchi di tutto il mondo dell’alta moda e il successo dopo la trasmissione in onda su Real Time “Abito da Sposa Cercasi” girata in atelier (in inglese “Say YES to the dress”). Da oltre 70 anni migliaia di donne americane scelgono il loro abito per il matrimonio.

La Maison ha scelto di presentare proprio in occasione del trunk show in anteprima assoluta a New York le nuove collezioni 2018 e ha fatto conoscere alle esigenti spose americane il design, l’artigianalità e la professionalità italiana che la caratterizza. La moda italiana continua a catalizzare l’attenzione, ad essere richiesta soprattutto quando l’artigianalità è particolarmente evidente. “Tantissimi gli ordini ottenuti, tante le idee che ci sono venute in mente confrontandoci con delle professionalità così alta e diverse” – dichiara Vittoria Foraboschi, direttore dell’ufficio stile di Maison Signore.

Suggestioni e contaminazioni nate in occasione di questo incontro molto importante per la Maison, che ha visto trionfare le sirene delle collezioni Seduction ed Excellence, seguite dagli abiti romantici Victoria F., la linea fortemente voluta da Vittoria Foraboschi per restare fedele all’idea di una sposa elegante, sobria e senza tempo che ama stupire con personalità e con dettagli di stile. Quello che le spose d’oltreoceano hanno amato nelle collezioni della Maison Signore sono gli abiti gioiello, i ricami preziosi fatti a mano con perle e pietre, le scollature seducenti per essere un po’ più sexy anche nel giorno delle nozze.

Un lavoro durissimo che dura da anni, che da sempre ha puntato alla massima qualità sartoriale e alla perfezione. Il gusto tutto italiano, la perfezione per i dettagli e la personalizzazione degli abiti – dichiara Gino Signore patron della famosa Maison omonima – ha affascinato sia Kleinfeld che le spose americane, per questo abbiamo realizzato i bozzetti degli abiti fatti al momento dall’ufficio stile, per offrire un servizio di vero custom made, le spose d’oltreoceano hanno gradito moltissimo.

arrow_backward TORNA INDIETRO