MAISON SIGNORE

Blog

mercoledì 5 agosto 2015

Matrimonio Civile: Le 6 Procedure per Sposarsi

 

Tutto ciò che c’è da sapere sul matrimonio civile: documenti, tempistiche, testimoni e qualche prezioso consiglio sull’abito da sposa

Avete deciso di sposarvi in Comune e volete che sia tutto perfetto? Poche ma importantissime procedure da seguire, dall’iter burocratico ai documenti, dalla scelta dei testimoni all’abito da sposa, per un’organizzazione impeccabile!

Le 6 procedure per un matrimonio civile

Quali sono le procedure e le tempistiche per un matrimonio civile? Di seguito le 6 fasi che vi condurranno al fatidico sì!

  1. Circa 2 mesi prima dal matrimonio è necessario che vi rechiate presso l’Ufficio dello Stato Civile del comune di residenza di uno dei coniugi. Qui, richiederete i documenti necessari per contrarre il matrimonio
  2. L’ente provvederà a rilasciarvi: l’atto di nascita, il certificato di residenza, di stato libero, e quello di cittadinanza. Attenzione! Se uno dei due coniugi è separato, bisogna che presenti all’Ufficio la sentenza del divorzio; in caso di vedovanza, l’atto di morte del coniuge defunto
  3. Presentati i documenti, i dipendenti del Comune fisseranno la data della promessa- giuramento di matrimonio. Attualmente, non è più richiesta la presenza dei genitori o testimoni durante la procedura
  4. Effettuata la promessa, verranno affissate le pubblicazioni fuori alla porta del Comune di residenza per 8 giorni, che conterranno tutte le informazioni relative al luogo e orario del ricevimento nuziale
  5. Terminate le pubblicazioni, dopo 4 giorni l’ufficiale vi rilascerà il “nulla osta” per il matrimonio
  6. A questo punto bisogna che vi sposiate entro i successivi 180 giorni dalla data di scadenza delle pubblicazioni: questo è il tempo limite, pena la decadenza di validità dei documenti!

Come si svolge il rituale di un matrimonio civile: i 3 tempi

Ecco la procedura del rituale… I 3 tempi per diventare marito e moglie!

  • Il rito inizia con la lettura degli articoli del codice civile
  • L’ufficiale vi dichiara marito e moglie
  • Stesura dell’atto di matrimonio: siete finalmente una famiglia!

I testimoni: come sceglierli e quanti sono

Che si tratti di un matrimonio civile o religioso, la scelta dei testimoni è un momento delicato e allo stesso tempo molto importante nell’organizzazione delle nozze. Chi sono i testimoni? Persone fidate, in genere fratelli o amici degli sposi, che si assumono la responsabilità di ricoprire questo ruolo.

I testimoni devono essere almeno 2, uno per ogni coniuge, ma in genere sono 4, divisi per coppie, anche se non necessariamente fidanzati o sposati. Il numero massimo possibile è 6… dalla serie: “Più ne siamo e meglio è!”

E l’abito della sposa? Cosa si e cosa no!

Anche se ti sposi in Comune una cosa è certa: se desideri l’abito da sposa tradizionale, indossalo!

Indipendentemente dal fatto che il matrimonio si celebri in Chiesa o meno, è il tuo-il vostro giorno, e nulla conta quanto la vostra felicità!

Ecco qualche utile suggerimento:

  • Sì, all’abito bianco, ma anche colorato
  • No, all’abito nero!
  • Sì all’abito al ginocchio, in genere più adatto per un matrimonio civile
  • Sì al cappello
  • No al velo: questi infatti ha un significato prettamente religioso

E tu, a che punto sei nell’organizzazione del tuo matrimonio civile?

arrow_backward TORNA INDIETRO